Dal Trentino

CERVARA DI ROMA, IL PAESE LAZIALE SCOLPITO NELLA ROCCIA

Fonte: (NoveColonneATG) 

Roma – Cervara di Roma, un affascinante borgo a circa 70 chilometri da Roma, ha da lungo tempo ispirato artisti italiani e stranieri fin dai primi anni del 1800. Conosciuto come “il paese degli artisti”, il borgo è punteggiato da murales, dipinti e sculture che si fondono in modo unico con le caratteristiche pietre su cui è costruito. Situato a 1053 metri sul livello del mare sul Monte Pilone, Cervara di Roma conserva ancora parzialmente i resti della Rocca Benedettina, che in passato lo proteggeva.

Foto: Comune Cervara di Roma

Il nucleo storico, incastonato nella roccia, mantiene l’impianto urbanistico e architettonico originario, offrendo una vista mozzafiato sulla valle dell’Aniene dalla piazzetta principale. Le strette stradine, le piazzette e le rampe gradinate che attraversano il borgo creano un affascinante labirinto urbano, arricchito da opere d’arte che testimoniano la presenza e l’influenza degli artisti nel corso dei secoli.

La fortezza medievale chiamata “Corte” o “Castello” domina il centro storico, con la sua rocca e una torre di vedetta che conserva solo i monconi. Da vedere la chiesa Collegiata dedicata a Maria SS. Della Visitazione, risalente al XV secolo, altra gemma storica del borgo. Palazzi storici, tra cui il Municipio con la sua facciata articolata su piazza Umberto I, aggiungono fascino a questa località intrisa di storia.

Da non perdere, per ogni turista di ritorno in cerca della storia dei propri antenati, il Museo della montagna, intitolato “Transumanti e pitturi”, che racconta la connessione tra chi partiva, come i pastori transumanti, gli artisti che visitavano il luogo e coloro che rimanevano, come contadini ed allevatori locali.

La “Montagna scolpita”, creata dallo scultore Bianchi e dai suoi allievi, è una testimonianza della tradizione dei “pitturi” che ritraevano il paese e le sue donne nei loro ricchi costumi. Inoltre, Cervara offre un Osservatorio astronomico “Claudio del Sole” a Prataglia, aperto su prenotazione, e un’area faunistica del Cervo, anch’essa visitabile su prenotazione. A Campaegli, ci sono piste per lo sci di fondo e sentieri naturalistici segnalati, ideali per esplorare il Parco a piedi, in ciaspole, a cavallo e in mountain bike.

Dal punto di vista culinario, Cervara è rinomata per le sue specialità tradizionali, in grado di trasportare il visitatore indietro in un tempo lontano: da gustare piatti come le fettuccine al tartufo, i funghi porcini, il castrato, gli gnocchi fatti in casa e la polenta. Eventi come “La festa degli artisti” e la “Sagra del tartufo” attirano visitatori, emigrati all’estero, italodiscendenti e artisti da ogni parte del mondo, rendendo Cervara un luogo di vita culturale vibrante.

Molto sentite le festività locali come Sant’Antonio Abate, la Settimana Santa, la Festa dei “Santi Elisabetta e Felice”, la Processione dell’inchinata, la Festa di San Rocco e la Sagra dello Relalicu, che aggiungono vivacità al calendario annuale di Cervara, offrendo opportunità di partecipare a tradizioni uniche e coinvolgenti.
COME ARRIVARE: L’aeroporto di riferimento è quello di Roma Ciampino (80 km), mentre la stazione ferroviaria è quella di Roviano (8 km). In auto da Roma, lungo A24: seguire A24 in direzione di SS 5 a Vicovaro. Prendere l’uscita Vicovaro-Mandela da A24 e continuare su SS 5 e SP39b in direzione di Via Giuseppe Garibaldi a Cervara di Roma.


ALTRI LUOGHI DA VISITARE: Cervara di Roma è situata nel cuore del Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini, la più grande area protetta del Lazio e luogo ideale per gli amanti delle attività all’aperto, offrendo diverse opportunità per vivere avventure in natura. Durante la stagione invernale, poi, a Campaegli, è possibile praticare lo sleddog (traino con i cani) e lo sci da fondo, offrendo un’esperienza unica immersa nella bellezza innevata dei Monti Simbruini.
http://www.cervaradiromaturismo.com/scopri-cervara-di-roma.php
https://www.comune.cervaradiroma.rm.it/hh/index.php
A questo link è possibile scaricare l’immagine:
https://www.9colonne.it/adon.pl?act=Attachment&id=27bcf401f9e3fa3ca2f7d30172a3544d&key=original

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.