Dal Trentino

TRENTINO ALTO-ADIGE: MERANO, BELLEZZE NATURALI E CULTURA AD ALTA QUOTA

Fonte (NoveColonneATG)

Bolzano – Merano, la seconda città più grande dell’Alto Adige, è un gioiello che mescola un paesaggio unico con un vibrante calendario di eventi culturali.

La sua storia come rinomata stazione termale risale al XIX secolo, e il suo elegante centro con palazzi in stile liberty, passeggiate tra una vegetazione mediterranea e il panorama alpino circostante, raccontano di un passato di splendore. I Portici, i castelli e le antiche porte di accesso narrano la storia di Merano come centro nevralgico del Tirolo storico.

La città vanta anche un moderno centro termale, che si lega al suo passato come rinomata stazione climatica. Le chiese, i musei e altre attrazioni, visitabili anche con tour guidati, arricchiscono ulteriormente l’esperienza culturale della città.

Merano offre un’ampia gamma di attività per ogni stagione: dalla fioritura dei meli e dei giardini rigogliosi in primavera, agli eventi all’aperto e alle escursioni estive, fino alla Festa dell’Uva e al Törggelen autunnale, che deliziano i palati degli ospiti. In inverno, l’area sciistica e escursionistica di Merano 2000 diventa un paradiso per gli sport invernali, mentre i Mercatini di Natale Merano donano magia all’Avvento. Tra le attrazioni principali, i Giardini di Castel Trauttmansdorff sono considerati tra i più belli al mondo.

Questi giardini unici si estendono lungo la strada per Merano 2000 e offrono oltre 80 ambienti botanici provenienti da tutto il mondo, con stazioni interattive, padiglioni artistici e punti panoramici che affascinano visitatori di tutte le età. Il castello Trauttmansdorff, una volta residenza invernale della regina Elisabetta d’Austria, ospita ora il Touriseum, il Museo provinciale del Turismo, che offre un viaggio affascinante attraverso due secoli di storia del turismo.

Il Museo del Vino Castello Rametz è un’altra gemma culturale di Merano, che espone attrezzi storici utilizzati per la viticoltura e la lavorazione dei cereali, offrendo una visione affascinante delle tradizioni agricole locali. Il Castello Principesco, residenza dei Principi del Tirolo dal 1470, è una testimonianza notevole della Merano medievale, con le sue armi antiche, opere d’arte e stanze storiche che trasportano i visitatori indietro nel tempo.
COME ARRIVARE: l’aeroporto di riferimento è quello di Bolzano Dolomiti. Dalla stazione ferroviaria di Bolzano è possibile raggiungere Merano con un treno diretto. In auto prendere l’autostrada del Brennero A22 – uscita autostrada: Bolzano sud (svincolo per la Superstrada Bolzano-Merano).
ALTRI LUOGHI DA VISITARE: Il comune di Bolzano dista solamente 31.5 km da Merano.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.